La Pasqua Colavolpe

La Pasqua Colavolpe

Il cioccolato: le novità di una dolcezza antica

La storia del cioccolato e delle uova di Pasqua

La pianta del cacao fu scoperta nel 1502 da Cristoforo Colombo e fu chiamata dai botanici con il nome pomposo che sicuramente merita: Theobroma, dal Greco Theos (Dio) e broma (bevanda). La vera diffusione del cacao iniziò nel 19° secolo, quando venne aperta in svizzera la prima fabbrica del cioccolato e in Olanda venne fabbricato il cacao solubile in polvere senza il grasso del burro di cacao. Nel secolo successivo si consolidò quella che era destinata a diventare la storia di un prodotto dalle mille e più interpretazioni.

L’origine delle uova di Pasqua si fa risalire a circa 5000 anni fa, quando i persiani e gli egiziani usavano scambiarsi uova di gallina decorate come segno di benvenuto alla primavera per celebrare il rinnovamento della natura.

Con l’avvento del cristianesimo, l’uovo divenne il simbolo di rinascita e fu durante il regno di Luigi XIV che per la prima volta le uova vennero ricoperte di cioccolato.

 La nostra è una storia dolce…

Una storia, quella che ha visto nascere l’azienda Colavolpe, iniziata i primi del 1900 con la passione per un frutto tipico della tradizione contadina: il fico. 

Nel corso del tempo alle tante leccornie realizzate con i fichi, l’Azienda ha affiancato nuove linee valorizzando gli ingredienti tipici della tradizione mediterranea e facendoli fondere spesso con il cioccolato di altissima qualità per creare un’armonia di sapori e profumi che rievocano le terre soleggiate e floride del Mediterraneo.

Un’evoluzione costante quella della piccola fabbrica di dolcezze che, agli inizi degli anni 90, decide di intraprendere una nuova avventura e presenta la sua prima linea di uova di Pasqua. La filosofia aziendale rimane sempre uguale: rigorosa selezione delle materie prime, sapienti lavorazioni e processi produttivi costantemente monitorati, unite ad una ricerca continua di nuovi design e materiali di confezionamento.

Le uova di cioccolato sono la gioia dei bambini, ma Colavolpe pensa anche ai grandi, così, mani esperte, avvolgono le dolci uova di cioccolato in incarti dai materiali nuovi addobbandole con nastri, tulle e fiori per creare pezzi unici ed esclusivi: un simpatico regalo per i più piccoli ma anche un raffinato pensiero per gli adulti.

Scopriamo come sono fatti…

Non tutti i cioccolati sono uguali, Colavolpe lo sa bene ed è per questo che ha selezionato solo le qualità migliori per presentarli in grande stile, con lavorazioni che danno vita alle proposte più svariate per soddisfare le dolci voglie di tutti i golosi del mondo.

Cioccolato fondente extra (cacao min 63%)

Un gusto deciso e persistente di cacao gradevolmente acidulato, grazie alla lavorazione attenta che crea un bilanciamento tra pasta di cacao e burro di cacao.

Finissimo cioccolato al latte (cacao min 34%)

Un gusto eccezionalmente equilibrato e poco zuccheroso caratterizza questo cioccolato dal sapore particolarmente intenso di latte fresco e cacao.

Cioccolato bianco

Un aroma intenso di latte cremoso e vaniglia contraddistingue questo cioccolato dal colore avorio brillante.

Cioccolato gianduia (cacao min 34%)

Un cioccolato dal gusto morbido e delicato realizzato secondo l’antica ricetta, con l’impiego di un’alta percentuale di nocciole gianduia e cacao senza aggiunta di latte.

Ovetti gallina

Dalle dimensioni di un vero uovo di gallina possono essere di tre tipologie:

  • di finissimo cioccolato al latte con sorpresa
  • di cioccolato fondente extra con sorpresa
  • confettati: con guscio confettato dalle tenui tonalità pasquali e un interno di cioccolato, senza sorpresa.

Ovetti confettati

Croccante guscio confettato e colorato che racchiude un ripieno al cioccolato.

Ovetti con ripieno alla nocciola

Ovetti di cioccolato al latte con ripieno di morbida crema alla nocciola.

Ovetti con ripieno al pistacchio

Ovetti di cioccolato al latte con ripieno di morbida crema al pistacchio.

 Assolutamente da non perdere sono le Risate Pasquali e le Sfiziose realizzate aggiungendo alla base di cioccolato ingredienti che rendono ancor più speciali queste uova di Pasqua.

Cioccolato: elisir di lunga vita…

Incredibile ma vero! Cedere alla tentazione del cioccolato allunga la vita…

Da alcune recenti scoperte scientifiche, emerge che chi cede alla dolce tentazione ha un tasso di mortalità più basso, ma i benefici derivanti dal consumo di cioccolato non finiscono qui, infatti alle proprietà antiossidanti si affiancano proprietà benefiche sul sistema cardiovascolare ed effetti benefici per la cura delle malattie depressive. Sarà proprio il caso di dire…“non tutto ciò che è buono fa male!“

 

Non ci sono prodotti corrispondenti alla selezione.